Ciao e Benvenuto/a alla Star Voice, il mio Studio Privato di Musica! 

Mi chiamo Sonia Lib e se stai cercando la Tua Scuola Ideale di Canto o Strumento, sei nel posto giusto!

So che ci sono molte scuole di musica nella Provincia di Varese, ma lascia che ti illustri cosa ti perderesti se non scegliessi le mie Lezioni di Canto, Pianoforte, Batteria, Coro e Band!

Sono un’Artista e una Didatta con molti anni di esperienza. Insegno da ben 20 anni (nonostante io non sia ancora un dinosauro!).

Star Voice è interamente gestita da me… ciò significa che avrai sempre e solo un rapporto diretto con me e questo ti farà sentire un po’ come a casa, sempre a tuo agio, permettendoti così di esprimerti sempre e di crescere attraverso un percorso che sarà davvero personalizzato e incentrato sul miglioramento continuo delle tue qualità. 

Le mie lezioni sono un mix di incontri individuali e collettivi, attraverso cui ti spiego la tecnica, l’espressività, ma anche la storia, la teoria, l’armonia e tutte quelle materie indispensabili per avere una panoramica chiara e completa! E lo faccio… giocando! Hai capito bene! Io amo il gioco… d’altra parte fare musica ci rende tutti un po’ bambini perché bisogna essere estremamente curiosi in questo campo… e poi, in inglese, suonare si dice “to play”, esattamente come giocare! Non sarà mica un caso, eh?!

Il mio gioco preferito è approfondire le mie consapevolezze… fin da bambina non ho mai smesso di studiare, né di esibirmi sul palco e di collaborare con altri Artisti. Ad oggi canto in diversi stili e tecniche e suono 2 strumenti musicali… ma come dico sempre ne suonerei molti di più! Perché la musica è un’Arte affascinante che mi piace comunicare con le note e con le parole!

Insomma, ormai lo hai capito! Amo quello che faccio, amo fare musica e, soprattutto, amo trasmetterla al mio gruppo di Allievi, un gruppo sempre meraviglioso, caratterizzato da persone di ogni età a cui spiego, innanzitutto, a collaborare e a sostenersi per ottenere i risultati migliori per sé stessi e per tutto il gruppo! 

Allora che aspetti? Mettiti in gioco con me! L’unico requisito richiesto è proprio la tua voglia di sperimentarti! 

E non importa quanti anni hai! Le lezioni sono adatte a grandi e piccini, e prevedono sempre l’accompagnamento dal vivo. 

Contattami e fissa un appuntamento. Sarò lieta di conoscerti e di intraprendere insieme un viaggio meraviglioso nel colorato mondo della musica!

Sonia Lib   

 

LE PROPOSTE DIDATTICHE di Sonia Lib!
Scegli il Corso che fa per Te!

CANTO MODERNO

"Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta e il battito del cuore di chi ascolta"
KHALIL GIBRAN

PIANOFORTE

"Tre cose sono necessarie per un buon pianista: la testa, il cuore e le dita"
WOLFWANG AMADEUS MOZART

BATTERIA

"Il ritmo è qualcosa che si ha o non si ha, ma quando lo avrete, avrete tutto."
ELVIS PRESLEY

MUSICA X BAMBINI

"La musica può nominare l'innominabile e comunicare l'inconoscibile."
LEONARD BERNSTEIN

CORO MODERNO

"Il bello della musica è che quando ti colpisce non senti dolore"
BOB DYLAN

BAND & ENSAMBLE

"Ognuno di noi ha un accompagnamento musicale interiore. E se gli altri l'ascoltano bene, si chiama personalità."
GILBERT CESBRON

Barbara, allieva di canto, racconta la sua esperienza alla Star Voice

L'IMPORTANZA DEL PALCOSCENICO

 

Mi piace incentrare buona parte del percorso di ogni Allievo sulla preparazione necessaria a salire sul palcoscenico. Il palco è una dimensione indispensabile per la Musica, perché è nel contatto col pubblico che la Musica stessa ha ragione di esprimersi e che Noi traiamo la massima soddisfazione nel comunicare le nostre emozioni, mettendo alla prova ciò che abbiamo imparato a lezione. Il palcoscenico, con le sue luci, il suo impianto audio, la relazione con gli altri musicisti e gli altri cantanti, coi tecnici e i fonici, il “trucco e parrucco”, la scelta degli abiti giusti per il pezzo da eseguire e i movimenti di scena che andiamo a studiare… fa tutto parte di un momento di crescita e di forte eccitazione, sia per Te che ti cimenti in questa esperienza, sia per Me che ti conduco, passo per passo, a superare i tuoi limiti e a potenziare le Tue Qualità!

Ecco perché, nelle varie pagine di questo sito web, ho pensato di farti trovare una serie di video che ti mostrano il le lezioni, il percorso di studio, le prove e le esibizioni degli Allievi della Star Voice. Chiaramente non ascolterai la perfezione, perché osserverai degli Studenti, non dei Professionisti, e spesso saranno alle prese con le loro prime esibizioni, prove o lezioni. Ma vedi… la Musica è un atletismo, e richiede dedizione, coraggio e un lungo periodo di tempo per poter arrivare a dei buoni risultati! E a qualunque livello, anche principiante, vale sempre la pena vivere questa meravigliosa esperienza!

CON IL MIO ALLIEVO STEFANO...

Nell’autunno del 2017 Stefano mi propone di accompagnarlo al pianoforte e di cantare insieme a lui la canzone THE PRAYER, resa nota al pubblico mondiale dal Tenore Andrea Bocelli e dalla Cantante “del Titanic” Celin Dion.

Stefano ama l’opera e la lirica, e desiderava esibirsi in questo brano con me al concerto di Natale organizzato a San Macario.

Non potevo non accettare! Per me è stato un immenso piacere prendere parte a questo evento, specialmente perché il brano è stato un tramite per Stefano, sia per fare un’esibizione solistica con accompagnamento live, sia per sperimentare con lui una miscela di lirica, pop e jazz.

La nostra esibizione è stata molto apprezzata, sia in concerto che sui social.

I BENEFICI DELLA MUSICA

CANTARE. I benefici del canto sono fisici, emotivi e sociali.

Dal punto di vista fisico, potenzia la respirazione e, in tal senso, tonifica il diaframma, i muscoli intercostali e i muscoli lombari, con miglioramenti anche per la postura. Per via dell’attività aerobica, inoltre, la muscolatura si rilassa e, con essa, cuore e sistema circolatorio funzionano meglio.

Quando cantiamo utilizziamo i muscoli facciali, impariamo ad articolare meglio le parole chiarificandone la comprensione.

Emotivamente parlando, il canto diminuisce il livello di stress e di ansia, e aumenta la connessione con la nostra parte spirituale, facendo così crescere la nostra sicurezza, l’autostima di sé, la consapevolezza fisica e mentale.

Cantare ci connette con le altre persone; la storia, per esempio, ci insegna che la musica nera è nata in un contesto sociale: gli schiavi, nei campi di cotone, potevano esprimersi solo ed esclusivamente cantando… questo dimostra che essi potevano fare affidamento sulla forza reciproca, condividendo le emozioni (sfortunatamente negative nel loro caso). Inoltre, i bianchi che li tenevano prigionieri si erano resi conto dell’effetto che il loro canto aveva sul lavoro: aumentava la produttività! Pertanto li incoraggiavano a cantare! Questa storia è umanamente triste, ma musicalmente vincente, perché se pensiamo che molta della nostra musica di oggi trae le sue origini proprio dal canto nei campi di cotone, dal senso di società e condivisione che quegli schiavi hanno saputo dare, allora ci rendiamo conto di quanto il canto sia un’arma potente per il nostro benessere e la nostra evoluzione, personale e artistica.

SUONARE IL PIANOFORTE. Se provate a fare una ricerca in tal proposito, troverete un sacco di ragioni scientifiche e di esperimenti che comprovano i benefici che il pianoforte ha sul cervello. Questo lo rende uno strumento molto importante per i bambini che imparano a suonarlo perché innesca nel cervello nuove connessioni neurali, rendendo il piccolo musicista più intelligente. Questo, chiaramente, vale anche per gli adulti, ma gli effetti benefici sono maggiori per chi si approccia al pianoforte in tenera età.

Anche suonare il pianoforte riduce lo stress e dona felicità. Migliora inoltre la memoria, la coordinazione e la capacità di fare più cose contemporaneamente… soffermiamoci per un attimo su queste ultime affermazioni. Immaginiamo un pianista… deve coordinare due mani su ben 88 tasti, cercando di renderle uguali nella loro capacità di toccare e affondare il tasto e decidendo, di volta in volta, con quale dito suonerà più forte o più piano. Coordinerà pertanto la diteggiatura, la lettura dello spartito o la memoria dello stesso e darà espressività e interpretazione (sfera emotiva) alla musica.

Un altro vantaggio per i pianisti è quello di migliorare la concentrazione e la perseveranza… a tal proposito voglio riportarvi proprio la mia esperienza. Ricordo che da bambina non avevo affatto pazienza… suonare il pianoforte mi ha donato la forza di pazientare, mi ha reso anche più saggia per certi versi e molto determinata. Se ci penso bene, quando suono il pianoforte è come se tempo e spazio si dilatassero ed io fossi assolutamente assorbita… ricordo, infatti, che da ragazza mia madre mi chiamava per la cena prima che tutti si sedessero a tavola ed io arrivavo puntualmente quando lei aveva già sparecchiato da tempo… questo perché quando ci si appassiona, più si suona e più si vuol suonare… la pazienza diventa disciplina!

Un altro beneficio di questo strumento è dato dalla partitura… noi pianisti chiamiamo tutte quelle note nere su carta “grappoli”, perché le note sono talmente tante da sembrare grappoli d’uva… avere la capacità di leggere così bene la musica, migliora quindi la lettura anche delle parole e il rendimento scolastico. Nella mia esperienza, per esempio, ho notato come bambini dislessici, nel tempo, riescano a leggere più fluentemente.

Anche se è vero che il pianoforte è un’orchestra che non necessita per forza di altri strumenti intorno, resta comunque un ottimo strumento da inserire nelle band e nelle orchestre, regalando così ai pianisti la gioia di suonare con gli altri. Essendo, inoltre, uno strumento completo, dona al pianista una visione di insieme molto forte. Spesso, infatti, gli arrangiamenti sono scritti dai pianisti e i direttori d’orchestra devono saper suonare il pianoforte a regola d’arte!